Progetti realizzati e in fase di realizzazione

Progetti in corso 2024

2023 (in Progetto)
SALA IBRIDA
“Ibrida” perché concentra più componenti di alta tecnologia; esse permettono tecniche chirurgiche diverse, dalle tradizionali aperte a quelle dove si raggiungono gli organi attraverso un vaso periferico (femorale, brachiale, succlavia etc.) fatte anche contemporaneamente sullo stesso paziente magari da specialisti diversi. L’esempio più eloquente è il politrauma con più organi interessati e più equipe nello stesso momento: Chirurgo Vascolare e Cardiologo interventista (ma anche Neurologo e Traumatologo), più infermieri, anestesista, tecnici e perfusionisti.

Il cuore è un angiografo molto potente di alta qualità on un amplificatore di brillanza di ultima generazione capace di dare una visualizzazione perfetta di dettagli anatomici interni anche se sono in movimento come le parti cardiache viste in tempo reale (es.TAVI: impianto percutaneo transcatetere di protesi valvolare aortica in alternativa all’intervento con apertura torace e circolazione extracorporea con quel che segue). L’ Angiografo è capace di ruotare intorno al paziente offrendo a tutti gli operatori il quadro a 3D completo (angiografia rotazionale) per la scelta terapeutica più opportuna al caso, ed anche (“angiografia a sottrazione digitale”) può offrire le immagini di prima e dopo il mezzo di contrasto con la rimozione delle strutture confondenti. Acquisizione diagnostica, immagazzinamento, confronto, opzioni terapeutiche individuali! Questa multitecnologia permette di vedere sotto la pelle in alta definizione, tre dimensioni e ingrandimento, sia prima di bucare o incidere che durante l’intervento restando nello stesso luogo, senza spostare il paziente neppure nel caso di complicazioni.

L’amplificatore di brillanza permette di navigare dentro un vaso verso l’organo bersaglio con controllo radiologico continuo evitando accessi chirurgici invasivi e con anestesia locale. Pur nel trattamento di patologie ad alta complessità. Ne consegue: ridotti farmaci, dosi Rx bassissime, ridotta terapia intensiva, breve la degenza e il postoperatorio: benessere immediato. Per 500-700 casi anno nel nostro ospedale. Adesso non è più un sogno.
2023 (in Progetto)
2023 (in Progetto)
DA VINCI ROBOT ASSISTED SURGERY
Il da Vinci è il più evoluto sistema robotico per la chirurgia mininvasiva. Le sue caratteristiche tecniche fanno sì che il robot trovi diverse applicazioni, dall'urologia alla ginecologia, dalla chirurgia toracica alla chirurgia generale.

ELEMENTI COSTITUTIVI:
1) CONSOLE CHIRURGICA. Regia operativa (Primo Chirurgo: che opera) Postazione del chirurgo principale. Fuori campo sterile. 2 joystick manipolatori con occhielli per due dita e 2 pedali per T° ed endoscopia. Osserva il campo operatorio nel monitor immagini 3D e ingrandimento 6 fino a 10 volte. E’ come immergersi nel corpo del paziente.
2) CARRELLO PAZIENTE. Unità strumenti (Aiuto chirurgo: che cambia gli attrezzi necessari) “Boma” unico con 4 bracci mobili e interscambiabili: su 3 vengono installati gli strumenti necessari (vanno da 5 a 8 mm.) su 1 la telecamera a 2 lenti per la visione stereoscopica. Hanno capacità di rotazione rispetto al polso umano di quasi 360° e libertà di movimento su 7 assi
3) CARRELLO IMMAGINE. Cuore del sistema ( Assistente chirurgo e Staff Infermieri. Visione del campo operatorio, insufflazione della CO2. controllo coagulazione) Schermo tuch screen. Visione stereo delle punte strumenti allineati con mano del chirurgo per simulare la OPEN. Più opzioni di immagini (3D + 2). Insufflazione CO2. Controllo coagulazione.
4) LETTO CHIRURGICO modulare. Aggiunto nel ns caso e compatibile col Da Vinci XI HD Interagisce nel sistema robotico manovrato dalla Console per la scelta della postura più adatta al caso ed al momento decisa dall’operatore.
2023 (in Progetto)

2023

2023 (in Progetto)
ELETTROMIOGRAFO NEUROLOGIA
Per la valutazione di patologie a carico del sistema nervoso periferico e dell’apparato muscolare.

Due tempi:

1- (elettroneurografia) si misura la velocità di conduzione di uno stimolo elettrico lungo il nervo per mezzo di elettrodi posizionati sul muscolo.
2- si inserisce un elettrodo ad ago nel muscolo prima a riposo, poi in contrazione minima infine alla massima.

da raggiungere ~30.000€

2023 (in Progetto)
2023 (in Progetto)
SISTEMA HOLEP LASER UROLOGIA
Integrazione di laser esistente con strumento top di gamma per enucleazione e morcellazione prostata. Consente maggior numero di interventi dimezzando tempi di attesa.

da raggiungere ~37.000€

2023 (in Progetto)
2023 (in Progetto)
SISTEMA DI GUIDA E LOCALIZZAZIONE CATETERI VENOSI CENTRALI
Permette la visualizzazione dei vasi, il percorso dell'ago e la posizione finale della punta su uno schermo ecografico.

da raggiungere ~22.000€

2023 (in Progetto)
2023 (in Progetto)
WEBCAM RIANIMAZIONE
Due “Finestre sul mondo” per consentire ai pazienti di avere la conoscenza del tempo reale e del mondo esterno su due grandi schermi a parete. Completamento di “Rianimazione smart”.

da raggiungere ~4.500€

2023 (in Progetto)
2023 (in Progetto)
COMPUTER TOUCH SCREEN
Destinato al corso di laurea infermieristica.

da raggiungere ~2.500€

2023 (in Progetto)

2022

Investimento di ~ 400.000€

2022
PROGETTO SLA
Continuità coll’anno 2021
2022
2022
2 ECOGRAFI VASCOLARI
Ecotomografi di alta fascia specifici per la chirurgia vascolare per rinnovare e aggiornare la diagnostica del settore che compie 10.000 ecografie/anno.
2022
2022
FIBROSCAN
Ha l’aspetto di un ecografo ma la sonda invia al fegato onde elastiche. Si valuta la fibrosi dalla velocità di propagazione in un cilindro di fegato di cm. 4x1 (campione 100 volte maggiore di una biopsia). La fibrosi è segno di patologia. L’esame dura 10’ ed è ripetibile.
2022
2022
ECOGRAFO OSTETRICIA
Apparecchio di alta gamma per l’uso anche durante il parto per un’assistenza mirata.
2022
2022
ECOGRAFO GERIATRIA
Apparecchio carrellato e portatile, al letto del paziente da usare anche nei presidi del territorio.
2022
2022
INIETTORE CARDIOLOGIA
Sistema automatico di iniezione di mezzo di contrasto nei vasi coronarici. Col 25% di riduzione del mezzo di contrasto e minor incidenza di danno renale senza compromettere la qualità dell’immagine, consentendo l’uso di cateteri più piccoli quindi meno traumatici, e circa il 50% di riduzione dell’esposizione di medico e paziente alle radiazioni. Procedure più veloci, più sicure e più economiche.
2022
2022
AGGIORNAMENTO RMN PHILIPS INGENIA 1.5T
L’obsolescenza della tecnologia sanitaria avviene in meno di una decina di anni, nel nostro ospedale colpisce contemporaneamente le molte attrezzature rinnovate al trasloco. Aggiornamento qui significa sostituire dei software con altri nuovi e più aggiornati, degli hardware necessari e anche arricchirla di altre funzioni non presenti adesso, cioè le capacità di una macchina uscita dalla fabbrica adesso. Essendo la RMN il più alto livello diagnostico per immagini, da essa si attendono immagini perfette. Essendo questa la RMN usata per patologie gravi.
2022

2021

Investimento di ~ 80.000€

2021
PROGETTO SLA
Su richiesta dei Direttori di Medicina Riabilitativa e Cure Palliative La Direzione chiede alla AAOB disponibilità per un sostegno economico temporaneo destinato a psicologa già addetta all’assistenza psicologica dei pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica SLA e familiari ed alla formazione degli operatori sanitari dedicati. Viene accettato da tutti si concretizza il protocollo stilato dai direttori di reparto.
2021
2021
1 OVERLAY
Di solito per delimitare la parte da sottoporre a radioterapia adoperiamo una TAC. Nei casi in cui si deve adoperare RMN, perché non ci siano differenze nei confini da irradiare si adopera questo accessorio di immobilizzazione paziente.
2021
2021
1 SISTEMA INFORMATICO “HUMAN”
Ha l’aspetto di un ecografo ma la sonda invia al fegato onde elastiche. Si valuta la fibrosi dalla velocità di propagazione in un cilindro di fegato di cm. 4x1 (campione 100 volte maggiore di una biopsia). La fibrosi è segno di patologia. L’esame dura 10’ ed è ripetibile.
2021
2021
1 DERMATOSCOPIO HEINE
nuovo sistema acromatico che fornisce immagini di estrema nitidezza, resa cromatica, assenza di riflessi e possibilità di archiviazione per un confronto esatto dei controlli
2021
2022
ECOGRAFO GERIATRIA
Apparecchio carrellato e portatile, al letto del paziente da usare anche nei presidi del territorio.
2022
2021
1 LASER CO2 SMARTXIDE
Serve ad effettuare ablazioni chirurgiche ambulatoriali in dermatologia; di massima flessibilità, permette trattamenti delle lesioni cutanee di ogni tipo ed in ogni sede con minimo danno termico ed estetico rispetto ad altri laser.
2021
2021
1 OFTALMOSCOPIO INDIRETTO RMN PHILIPS INGENIA 1.5T
Serve a “vedere” il fondo dell’occhio, è binoculare ed ingrandisce tutta la retina. Questo in più consente anche l’archiviazione delle immagini col perfetto confronto nei controlli successivi.
2021
2021
SET PER EROGATORI O2 AD ALTO FLUSSO
Evasione di richiesta urgente di ulteriori 150 circuiti di collegamento macchina-paziente per gli erogatori donati nel 2020.
2021

2020

Investimento di ~ 1.300.000€

2020
DISPOSITIVI PROTEZIONE INDIVIDUALE PER 250.000 €
La necessità di far fronte ai contagi covid19 ha mosso una fitta rete di solidarietà: in prima linea l’ HYPERLINK "https://www.amiciospedalebiella.org/" \l "_blank" Associazione Amici dell’Ospedale di Biella con circa 250 mila euro di dispositivi di protezione individuale donati, grazie al contributo di più di 2100 donazioni da parte di cittadini biellesi, e oltre 50 donatori, tra cittadini privati e Aziende, che hanno fatto recapitare i DPI direttamente in Ospedale, in EURO N° donazioni fatte2020.
2020
2020
15 SISTEMI EROGAZIONE O2 AD ALTO FLUSSO RISCALDATO E UMIDIFICATO PIU’ MATERIALE DI CONSUMO PER 2OO PAZIENTI.
Supporto respiratorio non invasivo per pazienti autonomi ma con insufficienza respiratoria ipossiemica acuta che può evitare la successiva intubazione. La terapia ad alti flussi è economica, non richiede necessariamente un ventilatore e può essere usata in diversi ambiti clinici, come il pronto soccorso, la terapia semi-intensiva e intensiva e la sala risveglio. N° donazioni fatte2020.
2020
2020
1 AMPLIFICATORE REAL TIME PCR PER TEST MOLECOLARI DIAGNOSI COVID 19 DA TAMPONI
Modello a 96 pozzetti di massima accuratezza e sensibilità per un'ampia gamma di applicazioni genomiche. Alta tecnologia che verrà impiegata post covid per test di espressione genica, variazione genetica, genotipizzazione e rilevamento specifico di bersagli rari, batteri e virus. 
2020
2020
20 PIANTANE GEL DISINFETTANTE
Per ingressi e uscite utenti.
2020
2020
SISTEMA TERMOSCANNER E RICONOSCIMENTO FACCIALE
Metodica in funzione fin dall’inizio della prima ondata covid 19, tra le prime negli ospedali. Utenti: un termoscanner/telecamera registra la T° al passaggio della persona. Se >37,5˚ scatta un allarme e un addetto ASL ripete la misurazione: se confermata un medico valuta il da farsi. Dipendenti: Spazio timbratrici e spogliatoi, dei tablets rilevano T° e viso. Se >37,5˚ il dipendente si recherà in P.S. per accertamenti.
2020
2020
20 BARELLE STAZIONAMENTO P. S. GIVAS S
Barelle per il Pronto Soccorso oleodinamiche con “Trendelemburg” con materasso antistatico e sponde a ribalta, maniglione di spinta e portaflebo.
2020
2020
2 CAPPE PROTEZIONE CAMPIONI LABORATORIO
Una “a flusso laminare verticale” per manipolare materiale biologico (tamponi Covid) in sterilità. Una cappa con lampade UV a protezione dei campioni (tamponi Covid) da contaminazioni.
2020
2020
1 APPARECCHIO RADIOLOGICO FUJIFILM NANO
Unità mobile di radiografia digitale che consente di effettuare l’esame RX al letto del paziente, evitando spostamenti degli ammalati e successiva sanificazione dei locali radiologici. Grazie alla sua versatilità le possibili applicazioni sono molteplici.
2020
2020
9 CARRELLI MULTIPRESE ELETTRICITA’ DA 12 POSTI
Carrelli mobili ognuno dei quali offre 12 connessioni elettriche. Indicati nella necessità di attivazione della sala di maxiemergenza.
2020
2020
3 ASPIRATORI LIQUIDI BIOLOGICI A CIRCUITO CHIUSO
Sostituiscono le manualità nel cambio delle sacche di urine o altri liquidi rischio d’infezione. Con risparmio di mezzi di protezione ndividuale ed ambientale, di materiale di ricambio e di tempo per le manovre ed il trasporto speciale. Nella modalità per liquidi biologici infetti si attiva il sistema di disinfezione con corretto dosaggio del disinfettante, abbattendo la carica batterica del 99,6%. Un serbatoio di 60 litri, ed il circuito chiuso, annullano l’utilizzo del personale.
2020
2020
AGGIORNAMENTO SISTEMA “MUSE” di ACQUISIZIONE, REFERTAZIONE e DISTRIBUZIONE dei TRACCIATI ECG.
Sostituiscono le manualità nel cambio delle sacche di urine o altri liquidi rischio d’infezione. Con risparmio di mezzi di protezione ndividuale ed ambientale, di materiale di ricambio e di tempo per le manovre ed il trasporto speciale. L'ettrocardiogramma eseguito in un reparto o sul territorio (anche al domicilio) può essere trasferito, refertato dai Cardiologi dell'Ospedale, archiviato e visualizzato in tempo reale dove è stato eseguito. Il sistema è funzionante e con questo aggiornamento si potrà integrare con la nuova cartella clinica accedendo ai referti da ogni postazione aziendale. Nel covid si evitano rischi di contaminazione. Troverà ampia applicazione nel processo di digitalizzazione di tutta l’ASL.
2020
2020
8 ECOGRAFI PALMARI
Preziosi nell’urgenza e nei pazienti non trasportabili.
2020
2020
1 PASSAMALATI SAVIR
Sistema mobile ed automatico per il trasferimento “dolce” del paziente da qualsiasi letto o barella da parte di un solo operatore senza sforzo e senza manovre manuali senza che il paziente collabori. Tutto con telecomando.
2020
2020
18 MONITORS PARAMETRI VITALI.
I numerosi sistemi di monitoraggio dei parametri vitali: pressione, temperatura, frequenza respiratoria e cardiaca, saturazione di ossigeno permettono di intervenire subito evitando il rischio di evoluzioni pericolose. Averli carrellati permette lo spostamento per emergenze contemporanee possibili nelle pandemie come questa.
2020
2020
6 MONITORS B125 + 3V CARRELLI
2020
2020
1 DEFRIBILLATORE
A completamento corredo della squadra di soccorso.
2020
2020
5 LETTI da RIANIMAZIONE MALVESTIO
Letti “terapeutici” completamente elettrici a 4 sezioni articolate, totalmente regolabili ad altezza variabile e bilancia integrata dotati di sistema antiscivolamento. Il suo bascullamento laterale, permette di programmare la terapia di rotazione necessaria in certe complicazioni polmonari.
2020
2020
2 ECOGRAFI ESAOTE
La loro utilità è divenuta indispensabile in ogni reparto Covid
2020
2020
PULMOVISTA 500 DRAEGER
E’ il primo strumento in commercio che si avvale della tecnologia della tomografia a impedenza elettrica (EIT): misura la conduttività elettrica dei tessuti al passaggio di una minima corrente elettrica che diventa immagine a colori. Una cintura di silicone con elettrodi messa intorno al torace trasmette fino a 50 immagini al secondo. Il polmone sottoposto a ventilazione è visualizzato in tempo reale, mostrando la distribuzione della ventilazione in ogni punto dei polmoni permettendo di regolare i parametri di ventilazione più efficaci per quel paziente e per quel momento. Senza manovre nè effetti collaterali.
2020
2020
CENTRALE MONITORAGGIO gecscv2 (condivisione con FCRB)+16 carrelli.
Per la sorveglianza continua negli ambienti clinici di osservazione o terapia intensiva. Viene esercitata per consentire immediatamente l’attuazione delle misure di emergenza adeguate. Oggi gli strumenti di monitoraggio sono fondamentali. Quando i parametri fisiologici vanno al di fuori dei range che sono stati impostati scatta un allarme e con esso le decisioni da prendere. Il polmone sottoposto a ventilazione è visualizzato in tempo reale, mostrando la distribuzione della ventilazione in ogni punto dei polmoni permettendo di regolare i parametri di ventilazione più efficaci per quel paziente e per quel momento. Senza manovre nè effetti collaterali.
2020

2019

Investimento di ~ 140.000€

2019
1 ECOGRAFO
Utile nella diagnostica invasiva usato in comunione dalle 2 Unità di Pneumologia e Gastroenterologia:
2019
2019
VIDEODERMATOSCOPIO DIGITALE:
per la diagnostica precoce e il monitoraggio esatto dei melanomi in Dermatologia.
2019

2018

Investimento di ~ 160.000€

2018
HOLTER PRESSORIO:
Il suo impiego prevalente nelle strutture protette è particolarmente importante per il monitoraggio della salute degli ospiti.
2018
2018
ARCO A C:
strumento per la sala di Radiologia interventistica, Chirurgia vascolare e terapia del dolore.
2018
2018
“BORSA DI STUDIO”
per indispensabile biologa certificante la qualità delle marcature cellulari nelle infezioni ossee post chirurgiche e post traumatiche, nelle infezioni delle protesi valvolari e nella patologia del grosso intestino. Attività presente in regione solo a Cuneo e Molinette.
2018

2017

Investimento di ~ 220.000€

2017
ASCENSORI PARLANTI:
14 ascensori dicono il piano quando apre. Utilità comprensibile per non vedenti, ma anche per distratti.
2017

2016

Investimento di ~ 130.000€

2016
RIANIMAZIONE SMART:
sistema audiovisivo che consente ai degenti in Rianimazione, coscienti o in fase di risveglio, di comunicare con Skype con i famigliari, utilizzare programmi studiati per il loro recupero, usare internet facendo “entrare il mondo” altrimenti fuori dalla stanza. È un sistema ideato per l’Ospedale di Biella, non presente altrove.
2016

2015

Investimento di ~ 350.000€

2015
1 SOFTWARE NAVIGATOR
per la comparazione delle immagini RMN colle ecografiche e perfezionare sia diagnostica che terapia dei tumori.
2015
2015
1 SOFTWARE SHERLOK
per l’inserimento e la guida dei cateteri centrali.
2015
2015
4 ECOGRAFI PALMARI
quindi tascabili, per guadagnare tempo e richieste ai servizi.
2015
2015
ECOGRAFO 3D
top di gamma e predisposto a numerosi software.
2015
2015
1 MONITOR CARDIO RESPIRATORIO (Neonatologia)
2015
2015
1 ECOGRAFO 3D.
2015
2015
1 VASCA PER -PARTO IN ACQUA
2015
2015
4 EVOLUTE POLTRONE/LETTO DA PARTO,
2015

2014

Investimento di ~ 680.000€

2014
261 LETTI A COMANDO ELETTRICO,
con speciale materasso antidecubito e comodino multifunzionale e tavolino di servizio scorporabile a completamento di tutte le camere di degenza. Obbiettivo raggiunto in circa sei mesi e letti consegnati contemporaneamente al trasloco dalla vecchia sede ospedaliera.
2014
Torna in alto